:Confini: differenze tra le versioni

Da wikiafrica.
Riga 40: Riga 40:
  
 
-Sostenere le iniziative dell'associazione asinitas a favore di immigrati, rifugiati e richiedenti asilo residenti a Roma in svariati luoghi di accoglienza (centri di prima e seconda accoglienza, case occupate, ricoveri di fortuna e abitazioni private):la scuola di italiano, la mensa, i laboratori di alfabetizzazione informatica e di manualità, la pubblicazione del giornalino di scuola "L'Astronave".
 
-Sostenere le iniziative dell'associazione asinitas a favore di immigrati, rifugiati e richiedenti asilo residenti a Roma in svariati luoghi di accoglienza (centri di prima e seconda accoglienza, case occupate, ricoveri di fortuna e abitazioni private):la scuola di italiano, la mensa, i laboratori di alfabetizzazione informatica e di manualità, la pubblicazione del giornalino di scuola "L'Astronave".
 
-Stimolare la produzione di materiali informativi e didattici per diffondere pratiche educative e di alfabetizzazione e promuovere la registrazione di memorie e testimonianze dei migranti e la produzione di materiale narrativo, audiovisivo e fotografico sulla condizione dei percorsi migratori e dell'esilio.
 
  
 
-Valorizzare nuove forme di didattica partecipata nell'insegnamento della lingua italiana anche attraverso la creazione di nuove voci sull'Africa e arricchire il portale migrazione di Wikipedia su metodologie e pratiche della didattica applicata a contesti migratori.
 
-Valorizzare nuove forme di didattica partecipata nell'insegnamento della lingua italiana anche attraverso la creazione di nuove voci sull'Africa e arricchire il portale migrazione di Wikipedia su metodologie e pratiche della didattica applicata a contesti migratori.
 
-Costruzione di contesti di cura, educativi e socializzanti dove sciogliere e affrontare le difficoltà vissute dai migranti nonché di formazione e auto formazione degli operatori che li accolgono e assistono e sostenere i processi di autonomia e di integrazione socioculturale in Italia dei migranti.
 
  
 
*'''I risultati previsti''':
 
*'''I risultati previsti''':
  
-
+
--Costruzione di contesti di cura, educativi e socializzanti dove sciogliere e affrontare le difficoltà vissute dai migranti nonché di formazione e auto formazione degli operatori che li accolgono e assistono e sostenere i processi di autonomia e di integrazione socioculturale in Italia dei migranti.
 +
 
 +
-Stimolare la produzione di materiali informativi e didattici per diffondere pratiche educative e di alfabetizzazione e promuovere la registrazione di memorie e testimonianze dei migranti e la produzione di materiale narrativo, audiovisivo e fotografico sulla condizione dei percorsi migratori e dell'esilio.
 +
 
  
 
[[Categoria:Iniziative WikiAfrica]]
 
[[Categoria:Iniziative WikiAfrica]]

Versione delle 14:45, 26 feb 2008

Confini, i saperi dell'Africa in movimento è un progetto che intende facilitare le rappresentazioni narrative di passaggi, precarietà, transiti e spostamenti dei migranti nel mondo contemporaneo.

Confini è un progetto pilota di durata biennale capace di coniugare le modalità operative di Wikipedia con le necessarie azioni informative e di supporto a sostegno della società civile e del rispetto dei diritti dei migranti. Il progetto rende operativo il portale Migranti di Wikipedia all’interno del progetto WikiAfrica ed è strutturato in tre sezioni.

-La prima sezione “Luoghi, rotte e percorsi migratori” intende mettere in opera strumenti conoscitivi e informativi sui luoghi, rotte, percorsi migratori e organismi di supporto dei migranti in e dall’Africa.

-Con la seconda sezione “Didattica e accoglienza per migranti, rifugiati e richiedenti asilo” si intende sostenere le esperienze di “integrazione/accoglienza/formazione” di migranti condotte dall’associazione Asinitas.

-La terza sezione “Parole e suoni dell’identità migrante” intende attingere al patrimonio scritto, orale e musicale dei migranti africani in Italia per valorizzare modalità di auto-rappresentazione artistica e letteraria dell’identità migrante nel nostro paese.

Il progetto prevede l'individuazione e l'implementazione di specifiche attività in grado di collegare le tre sezioni intrecciandone obiettivi e modalità con la massima partecipazione di operatori e dei migranti stessi. Finalizzato alla ricerca di modalità aggregative legate alla tecnologie della comunicazione e dell'informazione, i materiali grezzi realizzati (interviste, testimonianze, memorie, testi audiovisivi,ecc) costituiranno le basi documentarie per un Archivio della memoria migrante in Italia.

Il progetto intende favorire i processi di alfabetizzazione, comunicazione, cura e socializzazione di rifugiati e richiedenti asilo africani in Italia e stimolare una riflessione comparata più approfondita sulle ricadute socioculturali del fenomeno migratorio nei paesi di origine, di transito e di accoglienza.

Le sezioni del progetto

- Prima sezione: "Luoghi, rotte e percorsi migratori". Responsabile: Gabriele Del Grande

  • Gli obiettivi e le attività principali:

-Collaborare all'apertura e gestione di un portale Migranti su Wikipedia all'interno del progetto WikiAfrica in italiano. In esso saranno pubblicate sia nuove voci su luoghi, rotte, percorsi e esiti migratori sia dati, informazioni e rapporti sulla situazione dei migranti verso il Bacino Mediterraneo e le altre aree frontaliere del continente.

-Creare di una rete di corrispondenti in Africa capaci di reperire in loco notizie sulle rotte e la loro evoluzione, sull'esistenza di campi di detenzione dei migranti e raccogliere le loro testimonianze audio e video. questi contatti sono messi in relazione con le piattaforme euromediterranee di osservazione delle migrazioni come Migreurop, Border Line Europe e Fortress europe.

  • I risultati previsti:

-Mettere in luce dei luoghi e delle rotte frequentate dai migranti africani e aggiornamento sulle modalità degli spostamenti e attraversamenti di confini nonché gli obiettivi e le motivazioni di coloro che intraprendono il percorso migratorio, la situazione dei paesi di partenza e di transito e gli accordi internazionali di cooperazione per ilcontrasto al fenomeno migratorio.

-Individuare i collegamenti da avviare con i gruppi, gli enti, le associazioni che sostengono i diritti dei migranti sul terreno dando visibilità in rete alla loro azione.

-Realizzare materiale multimediale da mettere sul net: testimonianze audio-video,interviste, mappe.

-Facilitare attraverso WikiAfrica la diffusione online di una informazione più articolata e una consapevolezza dei costi umani, materiali e sociali che i flussi migratori comportano.


- Seconda sezione:"Didattica e accoglienza per migranti, rifugiati e richiedenti asilo". Responsabile: Marco Carsetti.

  • Gli obiettivi e le attività principali:

-Sostenere le iniziative dell'associazione asinitas a favore di immigrati, rifugiati e richiedenti asilo residenti a Roma in svariati luoghi di accoglienza (centri di prima e seconda accoglienza, case occupate, ricoveri di fortuna e abitazioni private):la scuola di italiano, la mensa, i laboratori di alfabetizzazione informatica e di manualità, la pubblicazione del giornalino di scuola "L'Astronave".

-Valorizzare nuove forme di didattica partecipata nell'insegnamento della lingua italiana anche attraverso la creazione di nuove voci sull'Africa e arricchire il portale migrazione di Wikipedia su metodologie e pratiche della didattica applicata a contesti migratori.

  • I risultati previsti:

--Costruzione di contesti di cura, educativi e socializzanti dove sciogliere e affrontare le difficoltà vissute dai migranti nonché di formazione e auto formazione degli operatori che li accolgono e assistono e sostenere i processi di autonomia e di integrazione socioculturale in Italia dei migranti.

-Stimolare la produzione di materiali informativi e didattici per diffondere pratiche educative e di alfabetizzazione e promuovere la registrazione di memorie e testimonianze dei migranti e la produzione di materiale narrativo, audiovisivo e fotografico sulla condizione dei percorsi migratori e dell'esilio.