:Wikiafrica: differenze tra le versioni

Da wikiafrica.
Riga 17: Riga 17:
 
Per raggiungere i suoi [[Progetto:WikiAfrica/Obiettivi|obiettivi]], il progetto WikiAfrica è strutturato in [[Progetto:Ambiti di intervento|sei ambiti di intervento]]. WikiAfrica crea reti, coinvolge utenti, facilita la partecipazione e l'accesso ai progetti Wikimedia, fornisce strumenti di analisi e approfondimento, genera nuovi contenuti e ricerche, e sostiene le risorse presenti e attive nei territori protagonisti dell'iniziativa.
 
Per raggiungere i suoi [[Progetto:WikiAfrica/Obiettivi|obiettivi]], il progetto WikiAfrica è strutturato in [[Progetto:Ambiti di intervento|sei ambiti di intervento]]. WikiAfrica crea reti, coinvolge utenti, facilita la partecipazione e l'accesso ai progetti Wikimedia, fornisce strumenti di analisi e approfondimento, genera nuovi contenuti e ricerche, e sostiene le risorse presenti e attive nei territori protagonisti dell'iniziativa.
  
Il progetto è online su questo sito e su [http://www.wikipedia.org Wikipedia].
+
Il progetto è online su questo sito e su [http://it.wikipedia.org/wiki/Progetto:WikiAfrica Wikipedia].
  
 
| width="50%"  rowspan="1" style="text-align: left; vertical-align: top; border: 1px solid #AAAAAA; color: #000; background-color: #f9f9f9; padding: .4em .9em .9em" |  
 
| width="50%"  rowspan="1" style="text-align: left; vertical-align: top; border: 1px solid #AAAAAA; color: #000; background-color: #f9f9f9; padding: .4em .9em .9em" |  
Riga 35: Riga 35:
 
To attain its goals, the  WikiAfrica project is structured with six operating sectors.  WikiAfrica creates networks, involves users,  facilitates  participation and  access to  Wikimedia projects, provides tools for analysis and further study, generates new content and research, and supports the resources now  present  and active  in the areas involved in this  initiative.
 
To attain its goals, the  WikiAfrica project is structured with six operating sectors.  WikiAfrica creates networks, involves users,  facilitates  participation and  access to  Wikimedia projects, provides tools for analysis and further study, generates new content and research, and supports the resources now  present  and active  in the areas involved in this  initiative.
  
You can find the project online on this website and on [http://www.wikipedia.org Wikipedia].
+
You can find the project online on this website and on [http://en.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:WikiProject_WikiAfrica_Palabre Wikipedia]
  
 
<br style="clear:both;"/>
 
<br style="clear:both;"/>

Versione delle 16:42, 14 mar 2008

WikiAfrica/Palabre è un progetto volto a africanizzare Wikipedia attraverso network, ricerche, pubblicazioni ed eventi.
WikiAfrica contribuisce ai progetti Wikimedia online e offline con testi, citazioni, immagini, audio e video.

Come funziona

Puoi partecipare a WikiAfrica pubblicando le tue ricerche sull'Africa su Wikipedia (testi, immagini, citazioni, audio, libri, documenti), puoi permettere a Wikipedia di accedere al tuo archivio o puoi organizzare un WikiAfrica Workshop. Se sei un insegnante, incoraggia i tuoi studenti a inserire i loro migliori testi online.

WikiAfrica

WikiAfrica sostiene l'accesso ai saperi, la condivisione e conservazione delle conoscenze. WikiAfrica considera i progetti Wikimedia come un'agorà estesa e internazionale, capace di dare maggior voce e visibilità all'Africa. «La Palabre è preziosa, perché nell’aldilà non c’è» - così recita un proverbio maliano, che sottolinea l'importanza del dialogo, dello scambio verbale, della socializzazione e della mediazione. È in questa linea che WikiAfrica si vuole inserire, contribuendo a aumentare e migliorare le informazioni sull'Africa disponibili online.

WikiAfrica è un progetto aperto alla partecipazione attiva di tutti gli utenti e reti che ne condividono le finalità. WikiAfrica è promosso dalla Fondazione lettera27 Onlus in collaborazione con Wikimedia Italia.

Struttura

Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto WikiAfrica è strutturato in sei ambiti di intervento. WikiAfrica crea reti, coinvolge utenti, facilita la partecipazione e l'accesso ai progetti Wikimedia, fornisce strumenti di analisi e approfondimento, genera nuovi contenuti e ricerche, e sostiene le risorse presenti e attive nei territori protagonisti dell'iniziativa.

Il progetto è online su questo sito e su Wikipedia.

WikiAfrica/Palabre is a project designed to Africanize Wikipedia through networks, research, projects, publications, and events. WikiAfrica contributes to Wikimedia projects online and offline with texts, quotes, images, audio, and video.

How It Works

You can participate in WikiAfrica by publishing your research or studies on Africa in Wikipedia (texts, images, quotes, audio, books, documents), you can allow Wikipedia to have access to your own archive, or you can organize a WikiAfrica Workshop. If you are a teacher, encourage your students to place their best writing online.

WikiAfrica

WikiAfrica supports access to information and the sharing and conservation of knowledge. WikiAfrica considers Wikimedia projects as an extended, international forum, capable of giving Africa a larger voice and greater visibility. “La Palabre is precious, because in the afterlife there is none.” So says a proverb from Mali, emphasizing the importance of dialogue, verbal exchange, socialization, and mediation. It is in this spirit that “Wiki Africa” wishes to operate, helping to expand and improve information available about Africa online.

WikiAfrica is a project open to the active participation of all users and networks that share its aims. WikiAfrica is supported by Fondazione lettera27 Onlus in cooperation with Wikimedia Italy.

Structure

To attain its goals, the WikiAfrica project is structured with six operating sectors. WikiAfrica creates networks, involves users, facilitates participation and access to Wikimedia projects, provides tools for analysis and further study, generates new content and research, and supports the resources now present and active in the areas involved in this initiative.

You can find the project online on this website and on Wikipedia