Federica Sossi: differenze tra le versioni

Da wikiafrica.
(breve bio)
 
 
Riga 1: Riga 1:
Ha insegnato all’Università di Bergamo e dal 2001 è ricercatrice di estetica alla stessa università.  
+
== Biografia ==
Ha scritto un libro sui racconti e le testimonianze della Shoah, mentre negli ultimi anni si occupa del tema delle migrazioni, con particolare riferimento ai racconti autobiografici.  
+
 
Coordina il sito [http://www.storiemigranti.org Storie migranti]
+
Federica Sossi si è laureata in filosofia all’Università di Trieste e ha svolto un dottorato di ricerca con Jean-François Lyotard a Paris VIII. Ha insegnato come professore a contratto all’Università di Bergamo e dal 2001 è ricercatrice di estetica alla stessa università. Si è occupata del tema della soggettività e della memoria, con particolare riferimento all’opera di Marcel Proust, e, in seguito, del tema del sublime in Kant e Heidegger. Ha scritto un libro sui racconti e le testimonianze della Shoah, mentre negli ultimi anni si occupa del tema delle migrazioni, con particolare riferimento alle biografie e ai racconti autobiografici. Coordina il sito [http://www.storiemigranti.org Storie migranti].
 +
 
 +
Tra le sue pubblicazioni:
 +
''Nel crepaccio del tempo. Testimoniare la Shoah'' (Marcos y Marcos Milano, 1998), ''Autobiografie negate. Immigrati nei Lager del presente'', ''Storie migranti. Viaggio tra i nuovi confini'', e ''Migrare. Spazi di confinamento e strategie di esistenza''.
 +
 
 +
== Bibliografia ==
 +
 
 +
*''Autobiografie negate. Immigrati nei Lager del presente'', Roma, Manifestolibri, 2002.
 +
*''Storie migranti. Viaggio tra i nuovi confini'', Roma, Deriveapprodi, 2005.
 +
*''Migrare. Spazi di confinamento e strategie di esistenza'', Milano, Il Saggiatore, 2007.
 +
 
 +
== Link esterni ==
 +
[http://www.storiemigranti.org Storie migranti]

Versione attuale delle 15:14, 4 set 2008

Biografia

Federica Sossi si è laureata in filosofia all’Università di Trieste e ha svolto un dottorato di ricerca con Jean-François Lyotard a Paris VIII. Ha insegnato come professore a contratto all’Università di Bergamo e dal 2001 è ricercatrice di estetica alla stessa università. Si è occupata del tema della soggettività e della memoria, con particolare riferimento all’opera di Marcel Proust, e, in seguito, del tema del sublime in Kant e Heidegger. Ha scritto un libro sui racconti e le testimonianze della Shoah, mentre negli ultimi anni si occupa del tema delle migrazioni, con particolare riferimento alle biografie e ai racconti autobiografici. Coordina il sito Storie migranti.

Tra le sue pubblicazioni: Nel crepaccio del tempo. Testimoniare la Shoah (Marcos y Marcos Milano, 1998), Autobiografie negate. Immigrati nei Lager del presente, Storie migranti. Viaggio tra i nuovi confini, e Migrare. Spazi di confinamento e strategie di esistenza.

Bibliografia

  • Autobiografie negate. Immigrati nei Lager del presente, Roma, Manifestolibri, 2002.
  • Storie migranti. Viaggio tra i nuovi confini, Roma, Deriveapprodi, 2005.
  • Migrare. Spazi di confinamento e strategie di esistenza, Milano, Il Saggiatore, 2007.

Link esterni

Storie migranti